Sei un Farmacista già Esperto di Omeopatia? Ecco perché dovresti iscriverti ad OinP

Dr. Dario Leonardo Dinoi
Farmacista Esperto in Omeopatia

Molti colleghi credono che:  frequentare un corso = diventare un esperto.

In realtà, ci sono colleghi che frequentano decine di corsi, ma non diventano esperti di niente. Essere esperti significa approfondire, perseverare, avere autorità. Esporsi.

Questo perchè ogni cosa si può fare a più livelli di approfondimento, proprio come la professione del farmacista.

  1. Si può decidere di fare il dispensatore di farmaci -cosa pericolosissima, sono i primi che verranno soppiantati dai robot- e non è vero che fanno farmacovigilanza, i robot la faranno meglio…
  2. si può decidere di prendersi cura dei propri clienti (già meglio, si crea un rapporto personale ed il cliente rimane legato almeno emotivamente al proprio farmacista);
  3. si può decidere di prendere un po’ di iniziativa e  di risolvere qualche piccola noia del paziente prima di indirizzarlo dal medico, oppure di completare la prescrizione con qualche consiglio che renda più veloce o più agevole il processo di remissione o di guarigione (questi colleghi avranno vita lunga).

Il problema è che se il primo livello è per tutti,  il secondo è per molti, il terzo è soltanto per pochi.

Per prendere un’iniziativa, devi essere sicuro di quello che dici. Ti stai prendendo una responsabilità nei confronti di chi hai davanti. Se poi il tuo consiglio non è efficace, il cliente se la prende con te che ti sei proposto.

Giusto?

 

Esaminiamo il processo:

  • parli col cliente,
  • vedi che c’è qualcosa che puoi fare per lui,
  • proponi una soluzione tua (alternativa o complementare a quella del cliente) e
  • poi aspetti la sua reazione.

A questo punto possono avvenire due cose: o il cliente accetta il tuo consiglio o lo rifiuta.

  1. Se sei un farmacista di livello 1: La soluzione non l’hai nemmeno proposta: ti sei auto-eliminato!
  2. Se sei un farmacista di livello 2: il cliente può accettarla se sembri convinto di quello che dici e se non ha già qualcuno che gli ha suggerito come risolvere il problema. Se non è così, ti risponderà: –Grazie dottore, ma la vicina di casa mi ha detto di fare in quest’altro modo! – Tu alzi le spalle e pensi: –Peggio per te!-
  3. Se sei un farmacista di livello 3 , hai studiato e vuoi svolgere la professione nella migliore maniera possibile, al cliente che rifiuta il tuo consiglio per seguire quello letto su Google senza verificare chi lo ha scritto, ti rode, ti senti frustrato ed inizi a somatizzare la cosa…

 

Essere preparato ed avere la volontà di aiutare gli altri…  non significa che gli altri debbano fare per forza quello che dici tu!

 

Quando sei uscito dall’università, ti hanno detto un sacco di sciocchezze. Ti hanno detto che eri l’esperto del farmaco…

Peccato che quando poi sei arrivato in farmacia – se hai un minimo di coscienza, converrai con me-  hai realizzato che proprio esperto non eri…

Ti ci sono voluti almeno due anni di esperienza al pubblico, due anni di confronto con i colleghi più esperti ed un po’ di errori per poter arrivare ad un livello decente di professionalità.

 

Perché una cosa è la teoria ed un’altra la pratica…

Non hai imparato a fare il farmacista all’università, ma in farmacia, imparando dagli altri colleghi e dai tuoi stessi errori.

Tornando al discorso precedente, i clienti, anche se hai studiato e sei armato delle migliori intenzioni, quasi mai ti ascoltano. Questo perché, ai loro occhi,  non hai alcuna autorità per parlargli!

Il medico ha autorità. Lo specialista ha autorità.

Google ha più autorità di tutti (qualcuno ha scritto qualcosa. Per scrivere serve prendersi responsabilità, anche di venir giudicati per quello che si è scritto, proprio come faccio io con te in questo momento).

Tu autorità non ne hai. Lo so che sei bravo e che hai studiato.

Il problema è che non ti credono!

 

Torniamo all’ Omeopatia.

Credi di essere esperto perché hai frequentato una scuola di due o tre anni.

Credi che la gente da domani, solo perché tu credi di essere esperto, seguirà i tuoi consigli spassionati?

  • Sei pronto a prenderti la responsabilità del tuo consiglio alternativo o complementare?
  • Sei pronto a comunicare la tua autorità?
  • Sei pronto a gestire le obiezioni del cliente?

Puoi essere esperto quanto vuoi, puoi conoscere tutta la materia medica a memoria, ma, se non sei pronto

  • a capire quando inserire il tuo consiglio,
  • a comunicare correttamente con chi hai davanti,
  • a far percepire la tua autorità,

la tua specializzazione puoi appendertela nella camera da letto e guardarla ogni sera prima di andare a dormire (senza somatizzare troppo la cosa, altrimenti non c’è Staphysagria che possa aiutarti…).

 

La scuola di Omeopatia è come l’Università. Ed OMEOPATIA in PRATICA è come la Farmacia.

Tu sei diventato Farmacista in Farmacia.

Diventerai “ESPERTO DI OMEOPATIA” solo ad OMEOPATIA in PRATICA.

 

Non ci credi? Ecco cosa hanno scritto dei colleghi già esperti di Omeopatia che hanno frequentato il nostro corso…

 

Dr.ssa Raffaella Gislao – Farmacia Ziaco Maria Pia – Pomezia (RM)

“Avevo già frequentato al scuola SMB e quella di medicina funzionale della Named. Questo corso mi è servito a fare delle domande mirate per arrivare ad un consiglio appropriato. Ottenendo risultati soddisfacenti per la mia professione di farmacista, ottengo la fidelizzazione del paziente. Rispetto a tutti gli altri, questo corso è più fruibile per il consiglio pratico, ci insegna una metodica. Mi piace il fatto di poter avere un confronto continuo, anche attraverso il supporto dell’iscrizione al sito.

 

Dr.ssa Maria Alessia D’amati – Farmacia Dr. Emidio Carafa – Genzano di Roma(RM)

“Avevo già seguito la scuola del Prof. Chiriacò, ma con questo corso ho ripassato, ricentrato, rimotivato. Ora utilizzo nel mio consiglio in farmacia un approccio completo Allopatia- Omeopatia. Ho iniziato a risistemare il retro-banco secondo i criteri suggeritimi e, finalmente, a consigliare i rimedi unitari, oltre che i complessi. I materiali di ogni domenica sono ben fatti, sono utili e da ristudiare ogni anno. OinP ha ricreato un movimento di ascolto, consiglio e vendita“!

 

Dr.ssa Maria Domenica Liberatore – Pararafarmacia – Pratola Peligna

“Avevo già frequentato il corso di due anni del Prof. Chiriacò, ma adesso è cambiato il mio modo di porre domande al cliente. Ho iniziato a sistemare e ad allestire gli scaffali come suggeritomi, inizio già a vedere la fidelizzazione. Questo corso ha superato le mie aspettative e  lo consiglierei a tutti per i metodo, per i docenti , per i contenuti  e soprattutto perchè è diverso da tutti gli altri:  ti mette davanti alla realtà delle cose, a cosa accade ogni giorno in farmacia“!

 

Dr.ssa Simona Ganozzi – Farmacista a Terni

“La mia precedente conoscenza dell’omeopatia era approfondita. Ritengo che questo corso sia di grande utilità pratica sia nella gestione del reparto, che per la comunicazione col cliente perchè è creato su misura per il FARMACISTA  e sulle problematiche concrete della nostra quotidianità.

 

Dr.ssa Anna Polverino – Farmacia Schettini – Giffoni Valle Piana

“La mia conoscenza dell’omeopatia era già elevata, avevo già frequentato la scuola del Prof. Chiriacò. Ora sono più sicura, anche grazie al confronto continuo con gli altri colleghi.  Questo corso si differenzia dagli altri perchè è rivolto esclusivamente ai farmacisti, al consiglio al banco. Il corso ha superato le mie aspettative per la preparazione dei docenti e nella  facilità con cui ci guidano nel preparare il consiglio al banco della farmacia!

 

Vuoi scoprire perché il nostro corso funziona così bene e perché centinaia di farmacisti da tutta Italia hanno deciso di venirlo a frequentare?

Clicca sul link:  => https://omeopatiaclinica.it/oinp-2020-esperto/

oppure…

 

Ci vediamo a Roma Domenica 26 Gennaio!

Dario Leonardo Dinoi!

 

Nessun commento

Lascia un commento

Solo gli utenti registrati possono lasciare un commento , Accedi / Registrati